Maria Cotov

Informazioni Personali

Biografia

Dottoressa in Scienze e Tecniche di Psicologia Clinica e della Salute presso l'Università di Pisa, laureanda in Psicologia Clinica e della Salute presso l'Università di Pisa.

Cronologia

Iscritto da
2 anni 4 mesi

Articoli scritti

  • Aspetti psicofisiologici del sonnambulismo

    Il sonnambulismo è un disturbo del sonno, in particolare è una parasonnia del sonno NREM, ovvero un evento indesiderato che si manifesta prevalentemente durante la notte come arousal dal sonno a onde lente (American Academy of Sleep Medicine, 2014).

    Il sonnambulismo è un disturbo del sonno, in particolare è una parasonnia del sonno NREM, ovvero un evento indesiderato che si manifesta prevalentemente durante la notte come arousal dal sonno a onde lente (American Academy of Sleep Medicine, 2014). Gli episodi si manifestano tipicamente nel primo terzo della notte, con frequenza e durata variabili; essi sono benigni e normali nell’infanzia, ma diventano rari e maggiormente associati ad atti violenti in età adulta (Bassetti, 2009; Zadra et al., 2013). L’80% dei sonnambuli ha almeno un membro della famiglia con questo disturbo e questo avvalora l’ipotesi che la prevalenza del sonnambulismo sia influenzata da fattori genetici (Hughes, 2007; Bassetti, 2009).

  • Artigiani ed Architetti

    L’esperienza dello studio approfondito, dell’acquisizione sistematica delle conoscenze, è un’opera di artigianato. Per anni, studiando, scolpiamo il nostro sapere, costruiamo architetture plastiche con le quali stabiliamo e rimaneggiamo continuamente le relazioni che legano ogni contenuto. All’inizio gettiamo le fondamenta assorbendo in modo quasi acritico ciò che menti ben più sagge ed esperte di noi ci propongono, ma man mano ciò che impariamo davvero è una metodologia che trascende i contenuti e che diventa un modo di approcciarsi alle evidenze, di qualsiasi natura esse siano. Arriviamo a nutrire una illusoria fede nei pilastri e negli architravi che fabbrichiamo affinché il nostro cammino da neofiti della scienza sia meno caotico. Eppure, il mio personale percorso mi ha condotto ad un punto critico: per quante informazioni fossi in grado di acquisire e rimaneggiare, ritrovavo in modo ricorrente un aspetto non completamente afferrabile nella sua natura profonda. Maggiore è la quantità di conoscenze con cui mi devo confrontare, più intensa diventa questa frustrazione paradossale. Essa riguarda una sorta di consapevolezza intuitiva dei legami fra i diversi piani di realtà nell’ambito dello studio della mente, i quali tuttavia inevitabilmente sfuggono alla descrizione scientifica sistematica.

  • Settimana Oncologica 2017 - 27^ Edizione

    Dal 3 al 9 aprile si svolgerà la 27a edizione della Settimana Oncologica promossa dall'Associazione Oncologica Pisana "Piero Trivella" per riunire in un complesso di manifestazione tutti coloro che, a diverso titolo, contribuiscono alle attività in campo oncologico. Sono previste diverse iniziative dal seminario scientifico alla cinematerapia, dal concerto del Coro del teatro dell'Alambicco alla cena sociale fino ai banchetti nei supermercati Coop della città. Per maggiori informazioni rivolgersi in segreteria (050 46217) dalle 9 alle 12 dal lunedì al venerdì.

  • Le emozioni distruttive

    Le emozioni distruttive: la rabbia, il desiderio, l'illusione
     
    Premessa: il seguente articolo non tratta prettamente gli ambiti della psicologia sociale, ma propone una visione integrata che prende spunto dagli ambiti dell'antropologia culturale, dall'antropologia delle religioni nello specifico dalla filosofia buddista. Considerando le dinamiche di gruppo, non possiamo non soffermarci sull'agire sociale del singolo: complesso, sfaccettato, pluridimensionale.